Canale turismo » Eventi in agenda » lettura Eventi in agenda
Eventi in agenda

MOSTRA "RUSSIA 1917 - Il sogno infranto di "un mondo mai visto""

MOSTRA "RUSSIA 1917 - Il sogno infranto di "un mondo mai visto""
dal 19-01-2018 al 29-01-2018 - Antico Castello sul Mare
Orario: Venerdì, Sabato, Domenica, Festivi e Pre-festivi dalle 15 alle 18 - Lunedì, mercoledì, giovedì 9 - 12
Mostra sulla rivoluzione russa -Meeting di Rimini ed 2017-. Sabato 20 gennaio 2018 alle ore 17 al Teatro delle Clarisse vi sarà la presentazione della mostra, con Adriano Dell'Asta (Università Cattolica di Milano) e Maurice Bignami.

""Presentazione della mostra sulla rivoluzione russa Meeting di Rimini ed. 2017

Il centenario della Rivoluzione d’ottobre ci chiama a riconsiderare l’origine, il senso e il permanere oggi di un avvenimento davvero epocale.
La novità della presente rivisitazione consiste nel farci guidare dal giudizio che ne diedero alcuni russi contemporanei, illuminati da uno sguardo integralmente umano e cristiano, capace di coglierne subito la natura profonda.

Il loro giudizio è che la tragedia della Rivoluzione fu resa possibile dallo svuotamento della politica e della società cristiana, dal tradimento della Chiesa e dalla delegittimazione di ogni autorità civile; su questo terreno attecchì il nichilismo di un’utopia politica animata da una religiosità rovesciata, radicalmente immanente.

Crediamo che il presente giudizio possa rappresentare occasione di stimolo e interesse non solo culturale e storico ma anche sociale e civico per la nostra città e il territorio circostante, si pensi solo alla possibilità di far conoscere la mostra ai ragazzi delle scuole di Rapallo e delle città vicine

Il percorso proposto si svilupperà attraverso la ricostruzione storica di questo evento epocale con immagini, video e citazioni

Breve sintesi percorso:

-Alle soglie del XX secolo la Russia è un paese normale, in pieno sviluppo economico, con una cultura senza pari e una Chiesa potente e onnipresente. · La situazione politica però è bloccata: le riforme sono fatte male o non fatte, il rifiuto di concedere una costituzione è continuo, la monarchia si dice cristiana, ma in realtà tradisce continuamente la sua vocazione. · La Chiesa ha abbandonato il mondo e la cultura, dedicandosi a un’edificazione spirituale senza rapporto con la vita e contribuendo a creare un vuoto pauroso che viene riempito da un’utopia violenta. · Il terrorismo e la delegittimazione di ogni autorità completano il quadro. · Quando subentra la Guerra Mondiale, il paese crolla di colpo, mettendo in luce il proprio vuoto. · Qui interviene Lenin, che con la sua ideologia vuole costruire un mondo nuovo e un uomo nuovo al posto del mondo creato da Dio: sarà lo sforzo più compiuto mai visto di organizzarsi senza Dio definitivamente. · Il frutto della rivoluzione e la sua novità è la nascita del totalitarismo come sostituzione della realtà con l’idea. · Il totalitarismo non si spiega senza il vuoto; il vuoto non si spiega senza la fuga del cristianesimo dal mondo. Entrambi hanno alla propria radice il nichilismo.

La mostra è composta da N. 42 pannelli di vario formato: - N. 2 pannelli 100x140 cm verticali (pannello titolo + pannello colophon) - N. 27 pannelli 140x100 cm orizzontali (pannelli con testo e immagini, corpo mostra) - N. 4 pannelli 100x100 cm (pannelli caposezione) - N. 9 pannelli 100x100 cm (pannelli fotografici)

Completa il percorso un video riassuntivo

Sabato 20 gennaio 2018 alle ore 17 presso l’Auditorium delle Clarisse vi sarà la presentazione della mostra con l’intervento di Adriano Dell’Asta dell’Università Cattolica di Milano, curatore della mostra e Maurice Bignami, scrittore

Questo incontro è stato inserito nel programma 2017-18 dell’Accademia Culturale di Rapallo""

Prossimi eventi

22.06.2018
Orario: ore 18.30

luogo: Hotel Rosabianca

Organizzato dall'Associazione culturale A.tre

22.06.2018
Orario: ore 21

luogo: Auditorium delle Clarisse

Esibizioni di Danza classica, contemporanea e hip hop

23.06.2018
Orario: ore 21

luogo: Auditorium delle Clarisse

Recital per tenore e pianoforte Tenore Alberto Bonifazio - Collaboratore al pianoforte Tiziana Canfori