Derattizzazione
Immagini

                                                    COSA FA IL COMUNE

La Civica Amministrazione ha in atto appositi programmi di gestione del fenomeno, al fine di abbassare il valore-soglia delle popolazioni di muridi nella città, intervenendo attraverso la sanificazione ambientale e attraverso il pronto intervento sulle aree pubbliche, e ovunque il Comune abbia la proprietà o l'onere legale della manutenzione;

L'efficacia di tali programmi è direttamente proporzionale alla contemporaneità di analoghe soluzioni ed interventi attuati da parte dei proprietari e di titolari di diritti equipollenti di beni immobili pubblici e privati, nonché di tutti gli amministratori immobiliari per gli spazi condominiali e comunque di uso comune (vedi Ordinanza Sindacale' disposizioni urgenti per il contenimento dei muridi sul territorio urbano ';

La Civica Amministrazione ha stipulato apposito contratto con Ditta specializzata nel settore affinché possa essere monitorata e sanificata la situazione dei ratti sul territorio per avere a disposizione uno strumento operativo che consenta un pronto intervento di derattizzazione nelle diverse situazioni critiche e a rischio segnalate sul territorio in area pubblica;

L'Ufficio Politiche Animali del comune dopo aver stanziato un numero congruo di trattamenti di derattizzazione da effettuarsi sul territorio comunale, predispone congiuntamente con la Ditta incaricata del servizio un calendario periodico dei trattamenti di derattizzazione per tutto l'anno suddividendo e pianificando detti trattamenti nelle aree precedentemente individuate, i trattamenti vengono effettuati dalla Ditta incaricata del servizio nelle seguenti modalità:
 

  • Istallazione di appositi ' dispenser per esche rodenticida' in modo inaccessibile da parte delle specie 'no target';
  • l'esposizione di tabelle o etichette adesive, ove andranno indicati i dati dell'azienda incarica del servizio
  • i trattamenti di derattizzazione vengono effettuati presso Cimiteri e Mercati, Parchi e Giardini, Istituti e Scuole, Immobili Comunali,Territorio, Torrenti, Aree di avvistamento individuate attraverso le segnalazioni dei cittadini;

detti trattamenti devono prevedere:

  • sostituzione immediata di erogatori di esche topicida nel caso di deterioramento e/o rimozione anche fortuita;
  • rabbocco periodico di esche;
  • sostituzione periodica, ove necessario, delle esche;
  • rotazione delle esche, ove necessario, per l'individuazione dell'attrattivo migliore;
  • spostamento eventuale degli erogatori con nuova mappatura;
  • installazione di nuovi erogatori.

Tutti i prodotti utilizzati dalla Ditta incaricata del servizio di derattizzazione devono essere autorizzati dal Ministero della Sanità.

 

VEDI NORMATIVA

 

 

 

 

3° CALENDARIO Trattamenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi