Home Page » Aree dedicate » Servizi alla persona » Sportello Agevolazioni Tariffe » Assegno per il nucleo familiare numeroso
Assegno per il nucleo familiare numeroso
Immagini

                 

ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE NUMEROSO – art. 65 L. 448/98 e s.m.i.

 

Che cosa è

E’ un intervento di sostegno economico concesso dal Comune ed erogato dall’ INPS rivolto alle famiglie numerose in cui sono presenti anagraficamente almeno tre minori, che siano figli propri o del coniuge o da essi ricevuti in affidamento preadottivo.

Decorrenza e cessazione del diritto

Il diritto all’ assegno decorre dal 1° di gennaio dell’ anno in cui risulta l’ iscrizione dei tre figli minori nella scheda anagrafica del richiedente, salvo che il requisito relativo alla composizione del nucleo familiare, concernente la presenza di almeno tre figli minori nella famiglia anagrafica del richiedente , si sia verificato successivamente.

Il diritto all’ assegno cessa dal 1° di gennaio dell’ anno nel quale viene a mancare il requisito del valore dell’ indicatore della Situazione Economica o dal primo giorno del mese successivo a quello in cui viene meno la presenza del minore.

I requisiti

Può richiedere il contributo uno dei genitori purchè in possesso dei seguenti requisiti:

- residenza nel Comune di Rapallo
- cittadinanza italiana o comunitaria o non comunitaria in possesso di “Permesso di Soggiorno CE lungo periodo” (ex carta di soggiorno)
- almeno tre figli minori sullo Stato di Famiglia anagrafico e permanere in tutta l’ annualità per il beneficio concesso
- possedere una Attestazione ISEE del nucleo familiare non superiore al limite fissato annualmente dall’ INPS (per l’ anno 2017 è pari a € 8.555,99).

La domanda

L’ assegno per il Nucleo Familiare Numeroso può essere richiesto annualmente dallo stesso nucleo, purché sussistano i requisiti relativi alla composizione e alla situazione economica del nucleo.

La domanda, compilata su apposito modulo e debitamente sottoscritta, va presentata all’ Ufficio Protocollo del Comune – Piazza delle Nazioni n. 4 ( orario da lunedì al sabato dalle ore 08:45 alle 12.00, martedì e giovedì dalle ore 14:30 alle ore 16:00) entro il termine perentorio del 31 gennaio dell’ anno successivo a quello per il quale viene richiesto l’ assegno.

Documentazione da allegare

- fotocopia di un documento di identità valido.

Concessione e misura dell’ Assegno

L’ assegno viene concesso con provvedimento del Comune ed è pagato dall’ INPS, in due tranches semestrali.

L’ importo dell’ Assegno è rivalutato al 1° gennaio, sulla base delle variazioni dell’ indice calcolato dall’ ISTAT e l’ importo è erogabile per un massimo di tredici mensilità (prestazione annua).

Il calcolo del diritto è effettuato dall’ operatore comunale mediante utilizzo di procedure on- line messa a disposizione dal competente Ufficio Prestazioni dell’ INPS.

 

Condividi