Home Page » Aree dedicate » Tributi » IUC (Imposta unica comunale) » NOVITA' IMU/TASI 2016
NOVITA' IMU/TASI 2016
Immagini

NOVITA' IN VIGORE DAL 2016

La Legge 28 dicembre 2015, n. 208 (L. di Stabilità 2016) ha introdotto le seguenti novità.

COMODATO GRATUITO GENITORI /FIGLI:E’ introdotta una riduzione del 50% della base imponibile qualora vengano rispettate tutte e contemporaneamente le seguenti condizioni:

  • Il comodante deve possedere solamente un immobile di tipo abitativo in Italia; 
  • Il comodante può avere un secondo immobile ubicato nello stesso comune in cui è situato quello dato in comodato, a condizione che venga destinato ad abitazione principale dal comodatario;
  • Il contratto di comodato deve essere registrato;

Il possesso dei requisiti dovrà essere attestato tramite la presentazione della dichiarazione IMU, entro il 30 giugno dell'anno successivo. 

LA RIDUZIONE NON OPERA PER LE ABITAZIONI DI LUSSO (CAT, A1, A8 E A9).


 

TASI ABITAZIONE PRINCIPALE

E’ eliminata la TASI sull'abitazione principale per i proprietari e la quota TASI a carico degli occupanti/inquilini qualora l’immobile in locazione o in uso è abitazione principale. Il proprietario è comunque soggetto alla sola quota del 90% della Tasi.

L'ESENZIONE NON OPERA PER LE ABITAZIONI DI LUSSO (CAT, A1, A8 E A9).



IMMOBILI LOCATI A CANONE CONCORDATO

Per gli immobili locati a canone concordato di cui alla legge 9 dicembre 1998, n. 431, l’imposta, determinata applicando l’aliquota stabilita dal comune, è ridotta al 75 per cento, sia ai fini IMU che ai fini TASI.


 IMU TERRENI AGRICOLI

Esenzione per i terreni agricoli dei Comuni che rientrano fra quelli presenti nell’elenco di cui alla circolare 14/6/93, n. 9.

 

 

 

Condividi