Villa Tasso
Immagini

La Residenza Villa Tasso è ubicata in Via Costaguta n.7 a Rapallo (Ge). 

La struttura, che ospita 20 anziani tutti accreditati dall'A.S.L. 4 Chiavarese, è disposta su tre piani. In particolare, al piano terra sono presenti la Reception con la Direzione, l'ambulatorio medico/infermiere e medicheria, il salone soggiorno/sala da pranzo con Tv, la cucina, gli spogliatoi del personale e il bagno attrezzato. Al primo piano sono ubicate le camere da letto con i relativi bagni, i bagno attrezzati e la palestra. Al secondo piano sono ubicate le stanze degli ospiti con i relativi bagni, i bagni attrezzati e la stanza della lavanderia. Al terzo e ultimo piano è presente uno spazioso terrazzo/solarium con un angolo riservato alla lavanderia. Esternamente la struttura è circondata da un'area verde ed è dotata di un giardino, accessibile agli ospiti. 

L'obiettivo della Residenza è quella di erogare Servizi Assistenziali e di socializzazione a favore della popolazione anziana non autosufficiente o a rischio di perdita di autonomia, secondo le modalità previste dai piani assistenziali nazionali e regionali. L'ospite ricoverato presso Villa Tasso è assistito da un team pronto a intervenire su aspetti clinici di medicina di base, infermieristici e tutelari necessari a rispondere a tutte le esigenze primarie e secondarie della vita quotidiana grazie a Servizi socio-educativi e alberghieri strutturati. 

La qualità della vita degli ospiti all'interno di una struttura è determinata dalla capacità di rispondere in modo adeguato alla specifica situazione di bisogno dell'anziano: da un punto di vista operativo ciò significa elaborare piani di assistenza individualizzati che procedendo dall'analisi dei bisogni, identificano gli obiettivi, le conseguenti azioni assistenziali, le modalità e i tempi di attuazione e le risorse, umane e tecnologiche, necessarie alla loro realizzazione. Tali piani sono costantemente monitorati e, se necessario, aggiornati. 

La giornata "tipo" dell'Ospite all'interno della struttura è caratterizzata da ritmi quotidiani che rispecchiano precise necessità organizzative: il personale si impegna a mettere in atto opportune iniziative per salvaguardare i ritmi di vita degli ospiti, conciliando le esigenze organizzative delle attività assistenziali con i tempi del riposo, delle visite e dei pasti.

Le attività quotidiane risultano così essere organizzate:

  • ore 7.00-9.00: alzata, igiene personale, vestizione;
  • ore 9.00-9.30: colazione, somministrazione terapia;
  • ore 9.30-11-30: riabilitazione, terapia occupazionale, animazione, idratazione alle ore 10.30 circa:
  • ore 11.30-12.30: pranzo e somministrazione terapia;
  • ore 13.30-15.30: riposo;
  • ore 15.30-16.00. socializzazione;
  • ore 16.00-16.30: merenda;
  • ore 16.30-18.00: socializzazione, bagni assistiti;
  • ore 18.00-19.30: cena e somministrazione terapia;
  • ore 19.30-21.00: messa a letto.

La richiesta di ricovero in struttura, in regime di accreditamento, deve essere presentata esclusivamente al Servizio Sociale del Comune o allo Sportello Unico del Distretto Socio-Sanitario n.14. 

 

 

 

Condividi