Il Santuario di Montallegro

Il portale istituzionale del Comune di Rapallo (GE): informazioni e comunicazioni ai cittadini e non.

Rapallo Turismo
English
Città vista dal mare
Castello (al tramonto)
Funivia
Panorama al tramonto
Il Santuario di Montallegro
Canale turismo » Cosa vedere » Santuario di Montallegro

La facciata del Santuario di montallegro

Il Santuario di Montallegro è il Santuario dei Rapallesi ed.uno dei più importanti luoghi mariani della Liguria. E' stato costruito per celebrare l'apparizione della Vergine Maria al contadino Giovanni Chichizola il 2 luglio 1557 sul crinale di quello che fino ad allora si era chiamato Montis Laeti, il Monte della Morte ed il cui nome è stato cambiato in Montallegro in seguito a quell'evento. Edificato nel 1559 per espressa volontà della Vergine, che, secondo la tradizione, ha detto al Chichizola "Va e dì ai Rapallesi che voglio essere onorata qui", è diventato da allora punto di riferimento per tutta la comunità ruentina. Ogni anno, l'anniversario dell'apparizione è celebrato con le celebri feste patronali che si svolgono per tre giorni, 1, 2 e 3 luglio, con celebrazioni religiose in Basilica ed al Santuario e con grandiosi spettacoli pirotecnici notturni e diurni sul mare.

La bella facciata marmorea della chiesa fu progettata
dall’architetto Revelli, alla fine dell’Ottocento. All'interno, le volte sono affrescate dal grande pittore genovese Nicolò Barbino e gli altari sono un vero tripudio di decorazioni e
marmi policromi. Alle pareti, centinaia di ex voto, in gran parte dipinti, ricami e bassorilievi in metalli preziosi, testimoniano la devozione dei fedeli nei confronti della Madonna di Montallegro e le innumerevoli grazie ricevute da coloro che a Lei si sono rivolti nei momenti del bisogno.

Sull'altare maggiore, è custodito l'immagine mircolosa lasciata dalla Madonna sul luogo dell'apparizione come pegno d'amore alla comunità di Rapallo, insieme allo sgorgare prodigioso di una fonte, le cui acque sono state incanalate in una fontanella che si trova ancora nella cappella laterale del Santuario.

Il quadretto, un'icona bizantina di rara fattura, è protagonista di un altro aneddoto miracoloso: dopo essere stata sistemata nel Santuario, fu notata da alcuni ragusei che vi si erano recati in visita e fu da loro reclamata, sostenendo che provenisse dalla città di Dubrovnic, in Dalmazia. Fu deciso di inviare l'icona a quelloche sembrava il suo luogo d'origine ma, durante il viaggio in nave verso la Dalmazia, l’icona sparì misteriosamente e fu ritrovata nel Santuario. I ragusei compresero il segno divino e lasciarono il quadretto miracoloso a Rapallo. 

Panorama da Montallegro

Il Santuario sorge in una splendida posizione panoramica, a circa 600 metri sul livello del mare, sul crinale del monte al centro di una fitta lecceta. Dal piazzale antistante si gode una veduta straordinaria della costa occidentale del Golfo Tigullio, con le cittadine di Rapallo e Santa Margherita intervallate dalle insenature di San Michele e Paraggi, fino all'inconfondibile sagoma del promontorio di Portofino.

Collegato al centro di Rapallo da una strada carrozzabile e da un servizio di bus di trasporto pubblico, il Santuario può essere raggiunto anche con la Funivia che parte dal centro di Rapallo e raggiunge Montallegro in soli sei minuti e mezzo, offrendo nel contempo una vista spettacolare dell'intero golfo da una posizione privilegiata.Veduta aerea del Santuario di Montallegro

La bianca facciata della chiesa è preceduta da un viale pedonale e da un'alta scalinata che ne aumentano il senso di pace, ma che ne rendevano difficoltoso l'accesso ai disabili. Dal 2010 è in funzione un ascensore per chi ha difficoltà di deambulazione, che porta direttamente sul piazzale antistante il Santuario.

 Una volta raggiunto il Santuario si aprono antiche strade mulattiere che collegano il Santuario con Uscio, Cicagna, Chiavari, con l'entroterra ligure, ed anche strade per appassionati di trekking e mountain-bike. Per chi viaggia in treno, è sufficiente scendere alla stazione di Rapallo, e subito dietro la stessa stazione, si trova la funivia per raggiungere il Santuario. Per chi viaggia in auto o pullman, sull'autostrada A12, l'uscita è quella di Rapallo.

Caricamento Google Maps.......attendere

Condividi

- Inizio della pagina -
Il portale Rapallo Turismo è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework ®
Il progetto Portale istituzionale del Comune di Rapallo (GE) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it